::UIC Notizie::

Pagina 6 di 250: [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [>] [>>] Notizie totali: 749
* Categorie 

Secondo campo estivo con cani guida a Giffoni Sei Casali (Sa) dal 13 al 21 settembre 2019 Il cane guida, compagno di vita da conoscere e ausilio alla mobilità

Immagine della News Notizia n° 734   del: 18-07-2019 [15:07]   Autore: Ilcantante
Di seguito il testo del comunicato 93 del 12/07/2019 della sede centrale relativo al Secondo campo estivo con cani guida a Giffoni Sei Casali (Sa) dal 13 al 21 settembre 2019 – “Il cane guida, compagno di vita da conoscere e ausilio alla mobilità”. Cordialmente -- Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS Sezione territoriale Bari Il Presidente (Vito Mancini) tel & fax: 0805429082 - 0805429058 e-mail: uicbari@gmail.com Care tutte e cari tutti, la Commissione Nazionale Cani Guida UICI e l’I.Ri.Fo.R. Nazionale propongono, per l’estate 2019, a tutti i soci il CAMPO CON CANI GUIDA, che si svolgerà a Giffoni Sei Casali in Provincia di Salerno, presso l’agriturismo “Il Casale San Pietro”, consulta il sito: http://www.ilcasalesanpietro.it. Dopo il successo riscosso dai quattro campi realizzati in provincia di Pordenone, abbiamo deciso di cercare una seconda struttura con diversa posizione geografica per ripetere ancora l’esperienza. Si  tratta di un soggiorno estivo ideato per persone con disabilità visiva che possiedono il cane guida e per chi desidera avvicinarsi a questa realtà. Attraverso la presenza di operatori specializzati, vogliamo raggiungere due importanti obiettivi: - offrire al team Conduttore/Cane l’opportunità di condivisione e confronto sulle varie problematiche che tale “coppia” affronta quotidianamente; - permettere ai partecipanti, che non conoscono il cane come animale in senso generale e nel suo particolare ruolo di guida, quale fondamentale ausilio alla mobilità, di raccogliere informazioni provenienti dagli operatori e da persone con disabilità visiva che ne fanno esperienza diretta ogni giorno nei più vari contesti di vita. Tutto questo avverrà in un luogo accogliente, ricco di stimoli e di spazi idonei che consentono momenti di socializzazione e di relax, anche per i nostri amici a quattro zampe. Il soggiorno si svolge in una struttura immersa nel verde, recintata, dotata di ampi spazi, piscina e cucina con sapori locali. Il personale specializzato coadiuverà gli ospiti con disabilità visiva nel potenziare le loro capacità, puntando a migliorare le competenze di mobilità di ognuno, in una cornice di condivisione e svago, tramite la gestione della relazione con il cane nei diversi contesti. Proposte e attività Spazi quotidiani riservati al confronto su: - alimentazione, premi e coccole, elementi basilari per la relazione con il cane; - l’importanza del gioco; - gestione in guida e in libertà, la comunicazione tra uomo e cane; - toelettatura e cura del cane; - leggi e regolamenti sull’accesso del cane guida ai diversi contesti di vita della persona con disabilità  visiva; - condivisione di esperienze personali. Sono inoltre previste escursioni: - Trekking nei Monti Picentini, con guida e degustazione del caffè alla nocciola a Sieti; - una giornata a Paestum con visita ad un caseificio e degustazione della mozzarella e visita ai templi; - visita al centro storico della città di Salerno; - una giornata ad Ascea Marina con visita ad un’azienda olivicola ed agli scavi di Velia. Condizioni e costi 12 partecipanti: fino a 8 persone con cane guida, 4 persone con disabilità visiva senza cane guida. Persone autonome nell’igiene e cura della persona. Sistemazione in camere doppie, triple e quadruple. Include: 9 pernottamenti a pensione completa, biancheria da camera e da bagno, pulizie quotidiane, 1 operatore  specializzato autonomia e mobilità, 2 operatori specializzati mobilità e cane guida, un componente della commissione nazionale cani guida U.I.C.I.*, viaggio a/r Salerno-Giffoni Sei casali, attività, spostamenti locali. Costo pro-capite (con 50% di contributo I.Ri.Fo.R.) - 700  euro in camera doppia - 640 euro in camera tripla - 590 euro in camera quadrupla. Esclude: viaggio da e per Salerno, spese personali. Anticipo: 50% al momento dell’iscrizione. Saldo: restante 50% entro il 16 agosto 2019 Le iscrizioni saranno accolte in ordine di arrivo, sarà data priorità a coloro che non hanno partecipato al soggiorno nelle sue precedenti edizioni, fino ad esaurimento posti. Per informazioni e chiarimenti: Coordinatrice Commissione Nazionale Cani Guida U.I.C.I. Elena Ferroni e-mail: caniguida@uiciechi.it - Cell. 3493022571 In allegato il modulo per l’adesione da compilare con i propri dati e la liberatoria per la diffusione di immagini e video. Mario Barbuto Presidente Nazionale ---
    * Permalink Commenti [0]    Registrati e Commenta

Condizioni Generali di trasporto dei passeggeri di Trenitalia- concessione Carta Blu.

Immagine della News Notizia n° 733   del: 18-07-2019 [15:01]   Autore: Ilcantante
Di seguito il testo del comunicato 88 del 03/07/2019 della sede centrale relativo alle condizioni Generali di trasporto dei passeggeri di Trenitalia- concessione Carta Blu.  Cordialmente     Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS 
Sezione territoriale di Bari
il Presidente
(Vito Mancini)
tel. & fax 0805429082 - 0805429058
e-mail uicba@uiciechi.it       Cari amici e care amiche, grazie all’intervento della Commissione Autonomia, e in particolare della coordinatrice Annita Ventura, siamo riusciti, contrariamente a quanto inizialmente previsto, ad includere i ciechi assoluti tra coloro che potranno ottenere e utilizzare la Carta Blu. A partire dallo scorso 21 giugno sono state modificate le Condizioni Generali di Trasporto dei Passeggeri di Trenitalia relativamente alle categorie autorizzate a richiedere la Carta Blu, nelle quali ora rientrano anche i ciechi assoluti. La Carta Blu può essere richiesta da persone con disabilità residenti in Italia e titolari dell’indennità di accompagnamento, di cui alla legge 18/1980 e successive modifiche e integrazioni, in particolare della legge 508/1988. La Carta viene rilasciata dagli Uffici Assistenza e, dove non presenti, dalle biglietterie di stazione. Per dimostrare di rientrare nelle categorie che possono usufruire della Carta Blu, è necessario consegnare: - copia fotostatica del certificato rilasciato, dalle competenti Commissioni Mediche ASL o del verbale di accertamento di invalidità civile inviato dall’INPS, attestante il riconoscimento della persona a rientrare nelle categorie di cui all’art 1 della legge 18/80 e successive modifiche e integrazioni, in particolare della Legge n. 508/1988, o altra idonea certificazione attestante tale titolarità; - copia fotostatica del documento di identità personale; - Modulo “Carta Blu” debitamente compilato e sottoscritto dal richiedente in conformità alla normativa in materia di protezione dei dati personali di cui al Regolamento UE 2016/679 e al Decreto legislativo 30 Giugno 2003 n° 196, come modificato dal Decreto legislativo 101/2018. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito di Trenitalia alla sezione La guida del viaggiatore. La Carta Blu è gratuita e valida cinque anni. Consente di far viaggiare gratuitamente l’accompagnatore. Per i viaggi sui treni Intercity, Intercity Notte, Frecciabianca, Frecciargento e Frecciarossa, in 1^ e in 2^ classe, nei livelli di servizio Business, Premium e Standard e nei servizi cuccetta o vagone letto, viene rilasciato un unico biglietto Base al prezzo intero, valido per il titolare e il suo accompagnatore. Nel caso di treni regionali viene rilasciato un unico biglietto a prezzo intero a tariffa regionale o tariffa regionale con applicazione sovraregionale, valido per due persone. Sono esclusi dalle riduzioni il livello di servizio Executive e le vetture Excelsior. Per i viaggi sui treni nazionali, se il titolare della Carta Blu è un bambino (fino a 15 anni non compiuti), il biglietto viene emesso con lo sconto del 50% e l’accompagnatore – che deve essere maggiorenne - viaggia sempre gratuitamente. Cordiali saluti                                                                          Mario Barbuto Presidente Nazionale   D'ordine del Presidente Nazionale Mario Barbuto Salvatore Romano Direttore Generale  
    * Permalink Commenti [0]    Registrati e Commenta

Concorso europeo di temi sul Braille. Scadenza per la ricezione degli elaborati: 11 agosto 2019

Immagine della News Notizia n° 732   del: 18-07-2019 [14:59]   Autore: Ilcantante
Di seguito il testo del comunicato 92 del 12/07/2019 della sede centrale relativo al Concorso europeo di temi sul Braille. Scadenza per la ricezione degli elaborati: 11 agosto 2019. Cordialmente -- Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS Sezione territoriale Bari Il Presidente (Vito Mancini) tel & fax: 0805429082 - 0805429058 e-mail: uicbari@gmail.com L’Unione Europea dei Ciechi organizza anche quest’anno il Concorso Europeo di Temi sul Braille, sponsorizzato dalla Società Onkyo e dalla rivista “Braille Mainichi”  giapponesi. Come negli anni passati, il concorso propone una pluralità di temi tra i quali scegliere: - “Storie divertenti sul Braille” - “Il futuro del Braille” - “Vantaggi e svantaggi del Braille a confronto con l’uso della sintesi vocale e di documenti e libri registrati” - “Il Braille e l’arte” - “Il Braille e la musica” - “Il Braille e l’accesso al turismo” - “Esperienze che cambiano la vita/Come il Braille cambia la vita” - “Ricordi profondamente legati allo scopo della vita” - “Episodi della vita quotidiana” - “Lavoro basato sull’esperienza motivato dalla passione per la pace e l’educazione” - “Il Braille e il voto” L'elenco non ha carattere restrittivo e i partecipanti al concorso hanno facoltà di trattare un tema di loro scelta relativo all’uso del Braille.      La lunghezza degli elaborati di tipo narrativo deve essere tra le 800 e le 1000 parole (con una tolleranza massima del 10 percento  in meno o in più). Se selezionati dalla giuria italiana, potranno concorrere alla selezione europea anche elaborati di tipo non narrativo quali lettere, poesie, ecc.… di lunghezza inferiore.      I concorrenti saranno comunque liberi di trattare il tema scelto interpretandolo secondo la propria immaginazione e sono altresì incoraggiati alla creatività personale, al di là della semplice narrazione della storia della propria vita, magari con un testo sotto forma di lettera, poesia o intervista. L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti collaborerà allo svolgimento del concorso, provvedendo alla diffusione delle informazioni a livello nazionale e svolgendo funzioni di segreteria durante la fase iniziale di selezione delle composizioni dei concorrenti italiani. Le composizioni, in formato elettronico accessibile, dovranno pervenire entro l’11 agosto 2019 al nostro Ufficio Relazioni Internazionali,  tel. 0669988388/375, e-mail: inter@uiciechi.it.      In allegato il regolamento del concorso.      Auspichiamo una partecipazione numerosa.         Vive cordialità. Mario Barbuto Presidente Nazionale
    * Permalink Commenti [0]    Registrati e Commenta
LOGIN

  

Registrati

Recupera Password