::UIC Notizie::

Pagina 199 di 223: [<<] [<] [195] [196] [197] [198] [199] [200] [201] [202] [203] [>] [>>] Notizie totali: 669
* Categorie 

comunicato stampa: sabato 15 al "Di Cagno" derby di calcio a 5 non vedenti assoluti ASD UIC Bari - ASCUS Lecce  

Immagine della News Notizia n° 75   del: 13-11-2008 [20:36]   Autore: Ilcantante
comunicato stampa: sabato 15 al "Di Cagno" derby di calcio a 5 non vedenti assoluti ASD UIC Bari - ASCUS Lecce   CAMPIONATO DI CALCIO A 5 PER NON VEDENTI 3^ GIORNATA SABATO AL “DI CAGNO” L’ASD UIC BARI AFFRONTA IL LECCE        Terzo impegno per la squadra di calcio a 5 dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Unione Italiana Ciechi Bari che, sabato 15 novembre 2008, ritorna in campo per la disputa del 3° turno del campionato italiano per atleti ciechi assoluti, indetto dal CIP (Comitato Italiano Paralimpico).      Dopo la sconfitta per 7 a 0 subita in casa dell’A.S. Napoli c/5, per questo nuovo impegno l’A.S.D. UIC Bari sarà impegnata sul campo amico del Centro Sportivo “Di Cagno Abbrescia” sito in c.so Alcide De Gasperi n° 320 di Bari dove alle ore 15.00 affronterà i campioni uscenti dell’A.S.Cu.S. Lecce che nell’esordio stagionale hanno conquistato i 3 punti in palio.      Per l’impegnativo match l’A.S.D. UIC Bari sarà guidata da Francesco Sodano che sceglierà gli atleti da contrapporre ai salentini dalla seguente rosa: Giuseppe Chiarappa e Paolo Tamburano (portieri vedenti), Vincenzo Cacucciolo, Giuseppe Catarinella, Vincenzo Di Bari, Antonio Garofalo, Vito Lasorsa, Vito Mancini, Marco Mongelli e Giuseppe Simone (tutti atleti non vedenti assoluti).      Il terzo turno del girone sud sarà completato dall’incontro A.S. Stelle Nascenti Solerino – A.S. Napoli C/5 con l’A.S. Nuovi Orizzonti che osserverà un turno di riposo.      Per l’A.S.D. UIC Bari il primo derby ufficiale rappresenterà una prova importante per verificare i progressi fatti registrare nel corso del debutto stagionale e riscattare l’opaca prestazione del turno precedente. La compagine barese scenderà in campo con la divisa della LUM frutto della sensibile collaborazione dell’Università LUM Jean Monnet, nella persona del suo rettore Emanuele Degennaro che ha avviato una prima sponsorizzazione delle attività.      Oltre alle normali regole, la disciplina del calcio a 5 per non vedenti ha come caratteristica quella che i 4 giocatori spaziano sull’intero rettangolo di gioco grazie ai suggerimenti dati dal portiere, dall’allenatore e dalla guida. La palla utilizzata è dotata di sonagli che ne permettono l’individuazione. Lungo le linee laterali sono posizionati degli steccati che anno la funzione di velocizzare il gioco, di permettere l’orientamento  e di garantire una maggiore sicurezza. Per annullare il possibile residuo visivo, che in ogni caso non può superare la percezione della luce, ciascun atleta indossa una mascherina che azzera eventuali vantaggi.    Associazione Sportiva Dilettantistica Unione Italiana Ciechi Bari il Presidente (Vito Mancini) cell. 3334524662 e-mail uicbari@comitatoparalimpico.it 
    * Permalink Commenti [0]    Registrati e Commenta

Handimatica 2008

Immagine della News Notizia n° 74   del: 05-11-2008 [09:18]   Autore: Giuseppe
Il comitato Giovani regionale della puglia informa i soci dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti che, in data 28-29 novembre 2008 si terrà una gita nella città di Bologna in occasione della fiera Handimatica 2008, appuntamento biennale con l'esposizione degli ausili per disabili.
Si riporta qui di seguito il programma completo dell'itinerario previsto:
Ore 9,00 Partenza da Bari, piazza Giulio Cesare, ingresso principale del policlinico
Ore 16,00 Arrivo a Rimini e sistemazione in hotel, cena e serata libera e pernottamento;
Ore 8,00 prima colazione in hotel e partenza per la Fiera Handimatica di Bologna. A seguire ritorno in hotel per il pranzo e partenza  viaggio per Bari.
Ore 24,00 arrivo a Bari.
La quota di partecipazione è di 90€
Per conferme o altre informazioni utili, contattare il presidente del Comitato giovani regionale, cell. 320 87 94 895
Cordiali saluti Vincenzo Di Bari
    * Permalink Commenti [0]    Registrati e Commenta

Visite Oculistiche Gratuite con il Camper della Prevenzione della Cecità

Immagine della News Notizia n° 73   del: 03-11-2008 [08:58]   Autore: Giuseppe
VISITE OCULISTICHE GRATUITE PER BAMBINI ED ADULTI “CAMPER PER LA PREVENZIONE DELLA CECITA’”.
A NOVEMBRE E DICEMBRE NELLA PROVINCIA DI BARI
Al via una nuova campagna di prevenzione della cecità nella provincia di Bari realizzata dall’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, Sezione Provinciale di Bari che dal 3 novembre al 31 dicembre si avvarrà del camper munito di tutta la strumentazione necessaria per visite oculistiche generalizzate, assolutamente gratuite, e miranti ad individuare patologie che nel tempo potrebbero portare alla cecità.
Il progetto, realizzato grazie all’U.I.C.I. regionale che ha messo a disposizione l’Unità oftalmica e dal finanziamento concesso dall’Assessorato alla Salute della Regione Puglia, sarà rivolto soprattutto a soggetti in età scolare e pre scolare con il camper che stazionerà, dalle ore 9.00 alle 13.00 e nel pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 17.30, presso le seguenti sedi:
  • 03 -08 novembre : “IV Circolo Carolina Bregante” - Via Gobetti n.43 – Monopoli;
  • 10 – 15 novembre: I Circolo Didattico “Giacomo Tauro” – Piazza Caduti Castellanesi, 35 Castellana Grotte;
  • 17 – 22 novembre : II Circolo Didattico “Postano” Largo Postano 1 Noci.

Nei prossimi giorni la sezione provinciale dell’U.I.C.I. Bari renderà noto il calendario del secondo periodo. Da più di ottant’anni l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti persegue come unica finalità, l’integrazione sociale dei non vedenti. Naturalmente questa definizione implica concetti di diversa natura che conducono, però, tutti, al perseguimento di quel riscatto morale, culturale, civile e sociale che ogni uomo ha il diritto e il dovere di fare proprio. Per raggiungere tale scopo l’U.I.C.I. interviene in tutti i settori che il quotidiano contempla: cultura, formazione professionale, sport, pensionistica , ecc. ma , prima ancora di tutto ciò, prevenzione della cecità, perché solo con una massiccia azione di prevenzione si può sperare di ridurre, o quanto meno contenere, il numero dei non vedenti. “La prevenzione della cecità è, di fatto, un nostro compito statutario e rappresenta anche un mezzo straordinario che, messo al servizio della collettività, può contribuire a far conoscere l’U.I.C.I. e le sue finalità, e conseguentemente, incrementare i consensi necessari perché continui nel suo lavoro”.

Il Presidente
Luigi Iurlo
    * Permalink Commenti [0]    Registrati e Commenta
LOGIN

  

Registrati

Recupera Password