::UIC Notizie::

Pagina 193 di 231: [<<] [<] [189] [190] [191] [192] [193] [194] [195] [196] [197] [>] [>>] Notizie totali: 693
* Categorie 

mercoledì 13 maggio a Barletta Convegno dibattito dell'U.I.C.I. B.A.T.

Immagine della News Notizia n° 117   del: 06-05-2009 [18:33]   Autore: Ilcantante
MERCOLEDI' 13 MAGGIO A BARLETTA Convegno - Dibattito L'INTEGRAZIONE SCOLASTICA,LA FORMAZIONE PROFESSIONALE E L'INSERIMENTO LAVORATIVO DEI DISABILI VISIVI Mercoledì 13 maggio 2009, alle ore 9.30, presso la sala Rossa del Castello di Barletta, sito in piazza Castello, si terrà un convegno-dibattito dal titolo "L'INTEGRAZIONE SCOLASTICA,LA FORMAZIONE PROFESSIONALE E L'INSERIMENTO LAVORATIVO DEI DISABILI VISIVI" organizzato dalla costituenda Sezione provinciale Barletta Andria Trani dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti. È necessario far conoscere le diverse esigenze dei disabili non vedenti che a partire dai prossimi mesi dovranno far affidamento sulla nuova Provincia con l'esigenza di trovare assicurazioni sulla continuità del lavoro fin qui svolto dall'Amministrazione provinciale di Bari che ha assicurato diversi servizi richiesti e gestiti dalla sezione provinciale dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Bari. E' inevitabile che il passaggio dei non vedenti dalla realtà barese a quella della nuova provincia porti con sé disagio e, in qualche misura, il rischio di un ridimensionamento dei servizi fino ad oggi fruiti. Al fine di favorire la prosecuzione dei servizi e garantire una conoscenza diretta del mondo dei non vedenti e dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti è stato organizzato un convegno-dibattito che prenderà in esame le principali esigenze dei videolesi della nuova provincia. Il convegno sarà aperto da Giuseppe Simone, Presidente regionale dell'U.I.C.I., che illustrerà il ruolo e i compiti della Provincia nell'integrazione scolastica, nella formazione professionale e nel collocamento lavorativo dei ciechi e degli ipovedenti. Luigi Iurlo, commissario della sezione UICI BT, presenterà le proposte della Sezione Provinciale BAT dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti sugli interventi di competenza della nuova Provincia. Vincenzo Rotolo, tiflologo, presenterà il Progetto delle Attività Integrative Extrascolastiche Domiciliari in favore degli alunni videolesi inseriti nelle scuole di ogni ordine e grado. Giovanni Montanaro, Direttore della Sede Regionale dell'Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione, interverrà sul tema della formazione professionale e il collocamento lavorativo. Rosa Pugliese, tiflologa, illustrerà il Progetto del Centro Diurno e Assistenza Domiciliare per persone non vedenti ed ipovedenti videolese (Legge 284/97). Antonietta D'Agnello, rappresentante dei genitori degli alunni e degli utenti videolesi farà una panoramica dei bisogni emergenti dei minori e degli utenti minorati della vista della Provincia. Rosa Franco, Presidente del Centro di Servizio al Volontariato San Nicola punterà l'attenzione sul "CSV San Nicola e l'impegno per la creazione di reti a sostegno dei disabili visivi. I lavori saranno completati dagli interventi dei candidati alle diverse cariche della nuova provincia e dei diversi comuni che dovranno assumere precisi impegni sulle tematiche presentate. A margine del Convegno - Dibattito sarà organizzata una Mostra Itinerante della Federazione Nazionale delle Istituzioni Pro Ciechi di Rutigliano e del Centro Nazionale Tiflotecnico. L'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, articolata a livello nazionale, regionale e provinciale, esercita la funzione di rappresentanza e di tutela degli interessi morali e materiali dei minorati della vista presso le pubbliche amministrazioni e presso tutti gli enti e istituzioni che hanno come scopo l'assistenza, l'educazione, la riabilitazione e la formazione professionale dei minorati della vista. In particolare l'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti: a) favorisce la piena attuazione dei diritti umani, civili e sociali dei ciechi, la loro equiparazione sociale e la loro integrazione in ogni ambito della vita civile; b) collabora con il Servizio Sanitario Nazionale e con le sue articolazioni territoriali nella promozione di iniziative per la prevenzione della cecità, per il recupero visivo e per la riabilitazione funzionale e sociale dei ciechi e degli ipovedenti; c) collabora con le Università, gli Istituti di ricerca, l'amministrazione scolastica ai diversi livelli e con le strutture di formazione professionale per la promozione dell'istruzione dei ciechi, l'elevazione del loro livello culturale e professionale; d) promuove la piena attuazione del diritto al lavoro dei disabili visivi favorendo il collocamento lavorativo, nonché la realizzazione professionale in forme individuali o cooperative; e) promuove la riabilitazione e il recupero dei ciechi e degli ipovedenti in ogni aspetto della vita sociale; f) Collabora con le pubbliche amministrazioni ed i servizi sociali locali per l'attuazione di iniziative assistenziali rispondenti alle necessità dei ciechi, con particolare attenzione ai ciechi pluriminorati, agli anziani, ai non vedenti in condizioni di emarginazione sociale; g) Promuove l'integrazione dei non vedenti nella vita culturale, sportiva, ricreativa ed in genere ogni iniziativa volta all'impiego del tempo libero. In ogni capoluogo di provincia esiste una sezione provinciale dell'Unione Italiana dei Ciechi e egli Ipovedenti alla quale si possono rivolgere tutti coloro (privati cittadini ed istituzioni) che sono interessati ad avere informazioni più complete e dettagliate sui servizi offerti dall'Unione, sulle disposizioni di legge, sulle diverse agevolazioni, sulle iniziative programmate e sulle possibilità di collaborazione, nonché sui problemi, sulle preoccupazioni e sulle speranze dei ciechi e degli ipovedenti italiani. Per informazioni rivolgersi a: UICI BAT tel. 0883390704 UICI BARI te. 0805429082 -0805429058 Unione Italiana Ciechi Bari il Presidente (Luigi Iurlo) e-mail: uicba@uiciechi.it
    * Permalink Commenti [0]    Registrati e Commenta

giovedì 14 maggio "Cinema senza barriere" "Fuga dal call center"

Immagine della News Notizia n° 116   del: 04-05-2009 [18:16]   Autore: Ilcantante
Con il presente sono ad invitarti a partecipare alla quinta proiezione di "Cinema Senza Barriere" del 2009, in programma giovedì 14 maggio presso il Cinema Galleria di Bari per seguire "Fuga dal call center" la cui prima proiezione verrà effettuata alla presenza del regista Federico Rizzo e del sindaco di Bari Michele Emiliano. Sono previsti due spettacoli che avranno inizio alle ore 18.30 e alle 21.00. Ti ricordo che l’iniziativa è stata realizzata al fine di consentire ai non vedenti e/o ipovedenti di seguire l’intera proiezione con un commento delle scene garantito dalle cuffie che verranno consegnate all'ingresso. Le cuffie vanno prenotate entro martedì 12 maggio 2009 presso la sezione provinciale di Bari dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ai numeri 0805429082 - 0805429058 e-mail: uicba@uiciechi.it Vi aspettiamo numerosi. Una massiccia partecipazione confermerà l’importanza dell’iniziativa. Ti ringrazio sin dora se ci aiuterai a divulgare la notizia. Non mancare. Unione Italiana Ciechi Bari il Presidente (Luigi Iurlo) e-mail uicba@uiciechi.it Di seguito la scheda del film. Fuga dal call center regia di: Federico Rizzo Con Angelo Pisani, Isabella Tabarini, Natalino Balasso, Debora Villa, Tatti Sanguineti, , Paolo Pierobon. Genere: commedia Durata 95 minuti. Paese Italia 2009. Il viaggio all’inferno del giovane precario Gianfranco Coldrin laureato modello in “vulcanologia”, declassato all’ultimo grado della scala professionale di un call center. Catapultati dai nonni adottivi in un’indesiderata e improvvisa indipendenza, Gianfranco e Marzia si imbattono di colpo nella realtà grottesca di un mondo alla rovescia governato da ambigui individui, dove non valgono lauree o competenze e sogni e ambizioni si infrangono contro la dura necessità di sbarcare il lunario. Marzia, aspirante giornalista, si trova costretta a lavorare come centralinista in un telefono erotico, mentre Gianfranco sprofonda nel vortice del doppio lavoro. Malgrado l’entusiasmo della giovane età e la buona volontà, il contrasto tra le aspettative e la realtà di una vita “terribilmente cara” finisce per ripercuotersi sul loro amore. Ormai precari nel lavoro e nei sentimenti, tutto sembra precipitare. Ma un evento inaspettato… “Fuga dal Call Center” è un film tutto milanese in cui sono state coinvolte, oltre ai produttori associati, le istituzioni (Regione Lombardia, Provincia di Milano, i Comuni di Milano e di Sesto San Giovanni), diverse associazioni, fondazioni e sindacati. Girato in HD con un largo utilizzo della camera a mano, in uno stile diretto e coerente all'alternarsi di scene di finzione e di interviste reali che conferiscono al film maggior credibilità e aderenza alla realtà del problema. Una commedia romantica intrisa di humor nero, affresco di una generazione di “eroi” che tenta di “fuggire” dal precariato.
    * Permalink Commenti [0]    Registrati e Commenta

il 7 e 10 maggio l'Opera "Walküre" di Richard Wagner. Libretto in Braille

Immagine della News Notizia n° 115   del: 01-05-2009 [18:21]   Autore: Ilcantante
Con il presente sono ad informarti dell'iniziativa della Fondazione Lirico Sinfonica Petruzzelli che in occasione della messa in scena dell'opera Walküre di Richard Wagner in programma il prossimo 7 e 10 maggio presso lo Spazio 7 della Fiera del Levante di Bari, ha deciso di prestare particolare attenzione agli spettatori non vedenti con il biglietto d'ingresso di soli ?2,00, con ingresso libero per l'accompagnatore, e la predisposizione del libretto in stampa Braille. Di seguito trovi la comunicazione della Fondazione e le modalità per le prenotazioni. Unione Italiana dei Ciechi e degli IPovedenti Sezione Provinciale di Bari il Presidente (Luigi Iurlo) e-mail: uicba@uiciechi.it La Fondazione Lirico Sinfonica Petruzzelli e Teatri di Bari, costantemente attenta alle esigenze e necessità del proprio pubblico, promuove una particolare iniziativa rivolta ai non vedenti amanti della lirica. In occasione della rappresentazione dell'opera Die Walküre di Richard Wagner il prossimo 7 e 10 maggio presso lo Spazio 7 della Fiera del Levante di Bari, la Fondazione ha realizzato, in collaborazione con la F.A.L. VISION EDITORE SNC, i libretti d'opera in formato Braille, per consentire ai non vedenti presenti in sala di poter seguire lo spettacolo senza alcun tipo di limitazione. L'opera, nuova produzione e secondo appuntamento della Fondazione con il ciclo del Ring, con la direzione di S. A. Reck (alla guida dell'Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari) e la regia di Walter Pagliaro, è interamente cantata in tedesco, caratteristica per cui la lettura della traduzione in italiano del libretto di Walkirie diventa indispensabile per un'attenta e consapevole fruizione dell'opera stessa. Allo scopo di promuovere ed incentivare tale iniziativa che, per la prima volta realizzata in ambito lirico dalla Fondazione Lirico Sinfonica Petruzzelli e Teatri di Bari, è ancora in fase sperimentale, la Fondazione riserva eccezionalmente, per i non vedenti e gli ipovedenti che vorranno partecipare all'opera Die Walküre e fino a disponibilità dei posti, un biglietto ridotto al prezzo simbolico di ? 2,00 a persona, l'ingresso gratuito per un accompagnatore, e la distribuzione gratuita dei libretti in formato Braille. Per motivi organizzativi, è necessario comunicare la propria presenza a Uffici Botteghino Corso Vittorio Emanuele II, 84 Tel e fax: 0805212484 La Fondazione assicura la disponibilità di un libretto in formato Braille per ogni prenotazione effettuata entro il: 5 maggio alle ore 16,00 recita del 7 maggio 8 maggio alle ore 16,00 recita del 10 maggio Augurandoci che tale iniziativa possa da tutti essere gradita e condivisa, e disponibili ad accogliere qualsiasi suggerimento possa essere utile per migliorare il servizio offerto, cogliamo l'occasione per porgere cordiali saluti.
    * Permalink Commenti [0]    Registrati e Commenta
LOGIN

  

Registrati

Recupera Password