::UIC Notizie::

Pagina 10 di 223: [<<] [<] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [>] [>>] Notizie totali: 669
* Categorie 

nuova proroga del bando Pro.V.I. al 28/04/2017

Immagine della News Notizia n° 642   del: 15-03-2017 [16:15]   Autore: Ilcantante
Si comunica che: rilevata l’esigenza di favorire la massima partecipazione all’Avviso pubblico in questione, si rende necessario procedere con la proroga dei termini di cui all’A.D. n. 031/2017 fissando la nuova scadenza del termine per la presentazione delle manifestazioni di interesse dei Pro.vi. per le sole linee B e C alle ore 12.00 del 28 Aprile 2017. Resta invariata la data di scadenza per la presentazione delle manifestazioni di interesse per la Linea A alle ore 12.00 del 28 Febbraio 2017. -- Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus Sezione provinciale di Bari il Presidente (Vito Mancini) tel. & fax 0805429082 - 0805429058 e-mail uicbari@gmail.com ________________________________________ Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus. www.avast.com
    * Permalink Commenti [0]    Registrati e Commenta

Bando di concorso per la composizione dell’Inno dell’Unione Italiana Ciechi e

Immagine della News Notizia n° 641   del: 15-03-2017 [16:14]   Autore: Ilcantante
Di seguito si riporta la circolare 34 del 14/03/2017 della Sede Centrale, relativa al Bando di concorso per la composizione dell’Inno dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti – Onlus. Per accrescere la riconoscibilità e sviluppare il senso di appartenenza della nostra Associazione, rispondendo anche a numerose sollecitazioni provenienti da molti soci, viene bandito un concorso per la composizione dell’inno ufficiale dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti. Quanti siano in possesso di spirito creativo e capacità di composizione, sono chiamati dunque a presentare un’opera originale comprendente testo e accompagnamento musicale che possa divenire l’inno ufficiale della nostra Unione. La musica dovrà essere nel contempo solenne, ma orecchiabile e il testo dovrà illustrare in poche strofe i valori più elevati della storia e della realtà attuale dell’Unione. Il concorso è libero, aperto a tutti, senza limitazioni, purché i partecipanti abbiano compiuto il diciottesimo anno di età. Presentazione delle opere I concorrenti dovranno inviare, entro il termine del 5 maggio 2017, la loro composizione in busta chiusa siglata su entrambi i lati, in forma anonima, tramite chiavetta USB contenente un file .doc/docx con il testo, un file .wav con l’esecuzione del brano e un file con lo spartito. La busta sigillata, priva di segni di riconoscimento, andrà indirizzata a: Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti - Onlus Presidenza Nazionale Via Borgognona, 38 00187 – ROMA e recherà all’esterno solo la dicitura “CONCORSO INNO UICI”. All’interno la busta dovrà contenere: a) la chiavetta USB come indicato sopra b) una ulteriore busta sigillata, recante al proprio interno il nominativo e i recapiti del concorrente o dei concorrenti, nel caso in cui il testo e la musica siano composte da persone diverse. Si tenga presente che, in quest’ultimo caso, la composizione sarà considerata e giudicata come unica. Le composizioni partecipanti saranno di proprietà dell’Unione che si riserva il diritto di renderle pubbliche tramite il proprio sito web, nei tempi e nei modi più adeguati. Caratteristiche della composizione L’inno dovrà essere strutturato su modello "song" che consti di una introduzione, due strofe e un inciso o ritornello. Il minutaggio della composizione non dovrà superare i tre minuti e mezzo. Criteri di ammissione e regole di partecipazione La partecipazione al concorso è completamente gratuita, libera e aperta a tutti. Ogni partecipante potrà presentare un solo brano inedito a pena di esclusione. E' consentito partecipare anche in due, nel caso parole e musica siano di due autori diversi. Nel caso in cui il numero di richieste superi i 30 partecipanti, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti effettuerà una selezione preliminare delle opere presentate, in base al criterio dei profili maggiormente rispondenti alla tematica del bando. I partecipanti si impegnano a non presentare opere, sia in testi che in musica, già presentate per iniziative diverse. I partecipanti prendono atto che la partecipazione è a titolo gratuito e che la stessa non determina alcun diritto a ricevere compensi, a qualunque titolo, e/o rimborso di eventuali spese e/o indennità varie. La giuria I lavori realizzati saranno valutati da una giuria di qualità composta da 5 membri nominati dalla Direzione Nazionale dell’Unione, che provengano soprattutto dal mondo della disabilità visiva, con comprovate competenze specifiche nel campo musicale. Valutazione La Giuria valuterà le opere, a suo esclusivo e insindacabile giudizio, con le seguenti modalità. Gli uffici della Presidenza Nazionale provvederanno a numerare in forma anonima le opere pervenute, secondo l'ordine di arrivo e forniranno alla Giuria valutatrice soltanto brani privi di ogni riferimento nominale riferito all’artista o agli artisti partecipanti. La Giuria valutatrice si riserva un tempo di 45 gg. dalla scadenza del termine di presentazione per formulare la graduatoria definitiva. Le tre migliori opere selezionate dalla Giuria saranno sottoposte all’ascolto e al televoto tramite il sito internet dell’UICI con modalità che garantiscano sia l’anonimità delle stesse, sia la unicità dei voti espressi e che saranno rese note in tempo utile. Risulterà vincitrice l’opera che avrà conseguito il maggior numero di televoti via internet. Premio e Premiazione Sarà conferito un premio in denaro di 1.500 Euro alla composizione che risulterà vincitrice. La premiazione ufficiale avverrà in modo pubblico e solenne in occasione di una importante manifestazione dell'Unione. Proprietà intellettuale e garanzie Con la partecipazione al concorso e l’accettazione del presente Regolamento, ciascun partecipante: • dichiara espressamente che ogni opera presentata è originale e non viola in alcun modo, né in tutto né in parte, i diritti di proprietà intellettuale di terzi, sollevando sin d’ora l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti da ogni e qualsivoglia responsabilità, passività, richiesta di risarcimento dei danni e/o indennizzo che dovesse essere avanzata da qualsivoglia terzo al riguardo; • rinuncia a ogni diritto sull’opera presentata e riconosce che la stessa diventa di proprietà esclusiva dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS, che si assume l’onere e la piena responsabilità della tutela della stessa attraverso i mezzi a tal fine apprestati dall’ordinamento, a seconda dei casi. Ciascun autore partecipante, se iscritto alla SIAE, dovrà specificare nella domanda di partecipazione il numero di posizione e di deposito del brano proposto. Note finali La partecipazione al concorso è subordinata al rispetto delle regole stabilite e riportate nel presente Regolamento, che ogni partecipante accetta implicitamente all’atto della presentazione dell’opera, unitamente al rilascio in favore dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti dell’autorizzazione al trattamento dei propri dati personali ai sensi e per gli effetti del D. Lgs. 30.6.2003, n. 196 e ss.mm.ii.. Pertanto, i partecipanti si impegnano ad osservare le seguenti regole di comportamento: • evitare contenuti offensivi, diffamatori, volgari, che violino la normativa sulla tutela dei dati personali o siano contrari alla legge vigente, così come contenuti pubblicitari o che abbiano un contenuto politico/ideologico e religioso; • non violare diritti di copyright, marchi o altri diritti riservati; • rispettare le norme sulla tutela dei dati personali. A norma dell’art. 6 lettera a) del D.P.R. n. 430/2001, si precisa che il concorso in parola non costituisce una manifestazione a premio, in quanto ha ad oggetto la presentazione di opere musicali e in esso il conferimento del premio all’autore dell’opera rappresenta riconoscimento del merito personale e/o un titolo d’incoraggiamento nell’interesse della collettività. -- Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus Sezione provinciale di Bari il Presidente (Vito Mancini) tel. & fax 0805429082 - 0805429058 e-mail uicbari@gmail.com
    * Permalink Commenti [0]    Registrati e Commenta

Pubblicato l'avviso per gli assegni di studio. Il 7 marzo 2017 scadenza per la presentazione

Immagine della News Notizia n° 640   del: 10-02-2017 [18:00]   Autore: Ilcantante
Con il presente si informano coloro che frequentano le scuole medie superiori e l’Università, che l’U.I.C.I. Onlus Consiglio Regionale della Puglia ha pubblicato l’avviso pubblico per l’assegnazione di n° 34 assegni di studio per buoni acquisto di sussidi didattici ed ausili tiflologici connessi alla frequenza di percorsi scolastici, del valore di euro 1.000,00. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 7 marzo 2017. Di seguito si riporta l’intero avviso pubblico. In allegato si trasmette la relativa domanda. Cordialmente.     AVVISO PUBBLICO Visto l’A.D. n. 538/2016 con il quale è stato assegnato il contributo per cofinanziare le attività di sostegno all’integrazione scolastica degli alunni non vedenti per l’anno scolastico 2016-2017 - premesso che la legge regionale n. 14/2011 all’art. 10 riconosce uno specifico contributo all’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti Puglia per la realizzazione di interventi mirati all’integrazione scolastica per il diritto allo studio degli alunni non vedenti ed ipovedenti Visto l’A.D. n. 387/2011, il quale ha approvato i principali indirizzi da sviluppare oltre i criteri di assegnazione dei fondi disponibili, individuando fra le varie azioni coerenti, “l’attribuzione di assegni di studio per limitare l’aggravio economico derivante dalla frequenza della scuola media superiore e dell’università, da erogare mediante apposito avviso pubblico, previa acquisizione del parere preventivo del Servizio regionale competente, alle famiglie che abbiano un reddito, a ogni titolo percepito inferiore ad € 30.000,00 ed esclusivamente nella forma di buoni servizio, per l’acquisto di specifici servizi integrativi ovvero di buoni-acquisto vincolati a sussidi didattici e altri ausili connessi alla frequenza di percorsi scolastici” CIO’ PREMESSO il Consiglio Regionale Pugliese della Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus RENDE NOTO QUANTO SEGUE gli assegni di studio di cui al predetto Atto Dirigenziale consistono in n. 34 buoni acquisto di sussidi didattici ed ausili tiflologici connessi alla frequenza di percorsi scolastici, del valore di euro 1.000,00 ciascuno, IVA compresa; DESTINATARI Tutte le famiglie residenti nel territorio regionale pugliese che presentino al loro interno un soggetto (o anche più) non vedente o ipovedente frequentante la scuola media superiore o l’università, ed il cui reddito complessivo familiare, ad ogni titolo percepito, sia inferiore ad € 30.000,00 calcolato secondo l’indicatore ISEE. MODALITÀ’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA Le domande di richiesta di assegno dovranno essere predisposte e compilate usando l’apposita modulistica disponibile presso i seguenti Punti di Ricezione: ■  Sezione Provinciale Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti di Bari, viale Ennio 54 - Bari, tel. 0805429082-0805429058 ■  Sezione Provinciale Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti di Foggia, via Gorizia 48 - Foggia, tel. 0881772505-0881568582 ■  Sezione Provinciale Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti di Barletta-Andria-Trani, Via Pappalettere, 42 - Barletta, tel. 0883390704 ■  Sezione Provinciale Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti di Taranto, Via Duca degli Abruzzi, 20 - Taranto, tel. 099/4527923 ■  Sezione Provinciale Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti di Lecce, Piazza Peruzzi n. 1 - Lecce, Tel. 0832241212-0832245245 ■ Sezione Provinciale Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti di Brindisi Via S. Margherita, 21 - Brindisi, tel. 0831526105 ■ Consiglio Regionale Pugliese Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti, Via Pellegrini 37 - Bari, tel. 0805424341 0 scaricabili dal seguente sito web: www.uicpuglia.it Alla domanda, che dovrà essere sottoscritta dal dichiarante o, se minorenne da colui che esercita la potestà genitoriale, dovranno essere allegati, a pena di inammissibilità, i seguenti documenti: •   Autocertificazione attestante lo stato di famiglia •   copia verbale commissione medica attestante lo status di non vedente o ipovedente •   attestato di frequenza scolastica di scuola media superiore o universitaria del non vedente o ipovedente presente in famiglia per l’anno scolastico e accademico 2016-2017, anche in copia, o autocertificazione •   certificazione ISEE (indicatore del reddito familiare), attestante i redditi percepiti nell’anno 2015 •   fotocopia documento di riconoscimento, in corso di validità, di chi sottoscrive la domanda Per agevolare la compilazione delle domande è operativo uno sportello informativo presso il Consiglio Regionale UICI Pugliese esclusivamente nei giorni di martedì e giovedì dalle ore 9,30 alle ore 12,30. TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE Le istanze, compilate in ogni parte, sottoscritte e corredate della documentazione di cui innanzi, potranno essere inviate tramite raccomandata a.r. indirizzata al Consiglio Regionale Pugliese UICI, sito in Bari alla Via Giuseppe Pellegrini n.37, o consegnate a mano sempre presso detto Consiglio Regionale, Ufficio Segreteria nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle 14,00. Le domande consegnate a mano dovranno essere recapitate entro le ore 14,00 del giorno 07/03/2017. Per le domande spedite a mezzo raccomandata A/R farà fede la data del timbro postale, del 07/03/2017. Le domande consegnate o spedite fuori termine, non saranno prese in considerazione. VALUTAZIONE DELLE DOMANDE PERVENUTE La valutazione delle domande pervenute e la graduatoria delle famiglie ammesse al buono-acquisto saranno effettuate da una apposita Commissione, una volta verificata la presenza di tutti i requisiti come specificati nel paragrafo “DESTINATARI” e tenendo conto del criterio reddituale calcolato secondo l’indicatore ISEE, a scorrere - dall’alto - dai redditi più bassi verso quelli più alti ma sempre nel limite di € 30.000,00. Considerata la oggettività documentale dei requisiti di cui sopra, la graduatoria sarà inappellabile. Le domande, pur pervenute nei termini, ma non integralmente compilate, o prive di sottoscrizione o anche di uno solo dei requisiti e documenti indicati saranno automaticamente escluse e non inserite in graduatoria. Dell’esclusione verrà data formalmente notizia all’interessato. 1 buoni-acquisto verranno erogati alle prime n. 34 famiglie in graduatoria. Nel caso in cui la graduatoria dovesse essere inferiore al numero di n. 34 famiglie, o nel caso in cui qualche famiglia aggiudicataria dovesse rinunciare, i buoni-acquisto rimanenti o rinunciati, saranno ripartiti in parti uguali fra tutte le famiglie in graduatoria. Nel caso in cui alcune famiglie non ritirassero i buoni-acquisto, questi saranno assegnati, a scorrere, alle altre famiglie in graduatoria oltre il posto n. 34 purché in possesso dei requisiti di cui sopra. Il risultato della graduatoria, i termini e le modalità per ritirare e spendere il buono e per l’indicazione dei sussidi didattici e degli ausili tiflologici scelti, saranno portati a conoscenza delle famiglie interessate tramite raccomandata a.r. PUBBLICITÀ Il presente avviso sarà pubblicizzato, diffuso e reso noto attraverso il suo inserimento nel sito web del Consiglio Regionale Pugliese www.uicpuglia.it, attraverso le segreterie delle suindicate Sezioni Provinciali e Consiglio Regionale Pugliesi della Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS presso le quali sarà liberamente consultabile, nonché attraverso il suo invio e divulgazione presso le seguenti istituzioni pubbliche: l’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia, le istituzioni scolastiche, i Centri educativi-riabilitativi per ragazzi videolesi, le Unità Territoriali di Coordinamento, i Centri tiflotecnici e di consulenza tiflodidattica. Il presente avviso è inoltre pubblicato sul quotidiano La Repubblica il giorno 05/02/2017. Bari, 03/02/2017 Il Presidente Consiglio Regionale Pugliese Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS Luigi Iurlo -- Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus Sezione provinciale di Bari il Presidente (Vito Mancini) tel. & fax 0805429082 - 0805429058 e-mail uicbari@gmail.com  Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus. 
www.avast.com
    * Permalink Commenti [0]    Registrati e Commenta
LOGIN

  

Registrati

Recupera Password