Lunedì 18/12/2017 "Cinema senza Barriere" Film: Smetto quando voglio Non mancare   Stampa questo documento dal titolo: . Stampa

L'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus, Sezione Provinciale di Bari, ti invita a partecipare al sesto appuntamento dell’anno con "Cinema Senza Barriere". Lunedì 18 dicembre 2017, alle ore 18.00, presso il Multicinema Galleria di Bari. Film in programma “Smetto quando voglio" di Sydney Sibilia. L'ingresso del non vedente o ipovedente prevede un costo di tre euro; per gli accompagnatori, invece, l'accesso è gratuito. Ti ricordo che tale iniziativa è stata realizzata al fine di consentire ai non vedenti ed ipovedenti di fruire appieno della proiezione cinematografica per mezzo di audiodescrizioni sceniche. Tutto ciò mediante l'utilizzo di cuffie consegnate all'ingresso, da prenotare telefonicamente presso la Sezione Provinciale di Bari dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus - 0805429082 - 0805429058, o per posta elettronica a uicba@uiciechi.it entro le ore 13.00 del 18 dicembre 2017. Si informa, altresì, della possibilità di usufruire del servizio di trasporto gratuito da e per il Multicinema Galleria. Per le prenotazioni, è possibile inviare una mail a info@samaagency.it oppure chiamare i numeri  080 9758022 e 3287933501. Vi aspettiamo numerosi. Una massiccia partecipazione confermerà l’importanza dell’iniziativa. Ti ringrazio sin dora se ci aiuterai a divulgare la notizia. Non mancare. Smetto quando voglio Nazione: Italia Anno: 2014 Durata: 100’ Genere: Commedia Regia: Sydney Sibilia Sceneggiatura: Sydney Sibilia Interpreti principali: Edoardo Leo, Valeria Solarino, Valerio Aprea, Paolo Calabresi, Libero De Rienzo, Pietro Sermonti, Lorenzo Lavia, Neri Marcorè. Musiche: Andrea Farri Montaggio: Gianni Vezzosi Fotografia: Vladan Radovic Produzione: Ascent Film, Fandango Distribuzione: 01 Distribution Il trentasettenne Pietro Zinni vive a Roma con la fidanzata, è laureato in neurobiologia e fa il ricercatore all’università. Un brutto giorno, però, a seguito dei tagli ai finanziamenti, il rinnovo del suo assegno di ricerca viene negato e il giovane si trova senza lavoro. Pietro allora decide di utilizzare le sue conoscenze e il suo talento per un progetto ai limiti della legalità: sintetizzare una sostanza stupefacente tra quelle non ancora messe al bando dal Ministero.  Quando si tratta di passare alla fase successiva, lo spaccio, l’ormai ex ricercatore recluta alcuni suoi amici accademici caduti in rovina, formando così una banda malavitosa fuori dal comune: Mattia e Giorgio, due latinisti che fanno i benzinai; Alberto, un chimico che fa il lavapiatti in un ristorante cinese; Bartolomeo, un economista che cerca di applicare al poker le sue abilità nel calcolo matematico; Arturo, un archeologo che lavora per l'università; e infine Andrea, un antropologo in cerca di un impiego presso uno sfasciacarrozze. I soldi non tardano ad arrivare e l’inaspettata ricchezza inizia a dare alla testa un po’ a tutti; ma il gruppo non ha fatto i conti con la concorrenza e ben presto “Er Murena”, il boss che gestisce il mercato delle droghe, inizia ad interessarsi alla banda di professori. E i guai non tardano ad arrivare. -- Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sezione Provinciale di Bari il Presidente (Vito Mancini) Tel & fax 0805429082 - 0805429058 e-mail: uicbari@gmail.com

Pubblicazione del: 12-12-2017
nella Categoria Informazione


« Precedente   Elenco   Successiva »


Titolo Precedente: Lunedì 11/12/2017 Consiglio provinciale dell'U.I.C.I.

Titolo Successivo: Sabato 17 febbraio 2018 visite gratuite in Via Argiro angolo Via Calefati 56

Elenco Generale


LOGIN

  

Registrati

Recupera Password