giovedì 18 settembre al "Galleria" il film "Bee Movie"      Stampa questo documento dal titolo: . Stampa

Dopo la pausa estiva, riprende l'iniziativa "cinema senza barriere" giunta al quinto appuntamento. Come per le precedenti proiezioni, è realizzata presso il multisale "Galleria" di Bari.            
Il quinto appuntamento è fissato per Giovedì 18 settembre, alle ore 18.30 e alle 21.00, quando è in programma la proiezione del film  "Bee movie" di Steve Hickner, Simon J. Smith  che sarà commentata per i non vedenti e sottotitolata per i non udenti. Vista l'importanza dell'iniziativa, ti invito a prenotare la cuffia per uno dei due spettacoli entro martedì 16 settembre 2008 presso l'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Bari tel. 0805429082 - 0805429058.
Associazione Sportiva Dilettantistica Unione Italiana Ciechi Bari
il Presidente
(Vito Mancini)
e-mail uicbariATcomitatoparalimpico.it     

Giovedì 18 settembre 2008 ore 18.30 e 21.00:           
"Bee movie” trama del film:           
Bee Movie, l'ultimo lavoro della dreamworks, è proprio un piccolo vero gioiello per grandi e piccini, una trama ricca di spunti e piena di umorismo ben distribuito in tutto il film. Barry è un ape appena laureata e, come nel mondo umano, è subito posto davanti alla scelta della sua vita, di fronte al tentativo alienante di renderlo “macchina”. L’alveare casa/fabbrica porta il giovane apino a voler evadere per vedere il mondo, a voler uscire dagli schemi (con ovvia avversione da parte dei genitori che lo vorrebbero con un lavoro fisso). In uno dei suoi viaggi all’esterno incontrerà Vanessa, giovane e bella fioraia (ma tu guarda…!), di cui si innamorerà e accanto alla quale intenterà causa a tutti i produttori di miele americani rivendicandone la proprietà al mondo delle api. Vinta la causa Barry si accorgerà di aver provocato molti più danni di quelli che avrebbe creduto e dovrà fare di tutto per rimediare ai suoi errori.    Nessuno si stupisce quando l’ape dialoga con l’umano o un plotone di api fa “atterrare” un aereo in volo e fuori controllo, forse il bello di questo film è anche questo, vivere una fantastica esperienza, tornare piccoli ancora una volta e lasciarsi illudere da questi altri mondi immaginifici. Interessante anche il parallelismo ricreato tra gli alveari e la città, tra il lavoro umano e il lavoro animale, su come ognuno di noi, anche se in piccola parte, svolga un ruolo fondamentale, e come ognuno di noi, per piccolo che sia, possa cambiare il mondo se davvero lo vuole.    Moralina da film per famiglie? Forse, ma stavamo iniziando a dimenticarcela e sicuramente non possiamo permetterci di parlare di banalità, noi che abbiamo plasmato gli ultimi anni di cinema italiano come un continuo ripetersi di immagini uguali e senza significato. Barry parla come i ragazzi, Barry  fa allusioni ad attori, fatti ed eventi vicini a tutti i ragazzi, anche più di quanto possiamo pensare (vedi tematica ambientale), Barry fa ridere i ragazzi, i ragazzi di tutte le età e questo sicuramente lo rende unico. In questo tripudio di freschezza non poteva mancare la coloratissima nota positiva all’eccellente grafica del film, impeccabile e sempre più realistica e ovviamente, anche se il doppiaggio italiano non ci permette di cogliere quelle che dall’altra parte dell'oceano hanno definito  “magistrali interpretazioni” delle varie star hollywoodiane, le battute del comico Jerry Seinfeld rimangono e fanno ridere anche se tradotte e importate.    C’è già chi vede dietro questo film una grossa critica all’America delle fabbriche o addirittura  un attacco netto a chi gli animali li maltratta, a nostro avviso forse tutte queste sono componenti presenti ma non fondamentali nel film, che rimane un film per bambini e famiglie, portatore prima di tutto di quei valori che le ultime generazioni di bambini non hanno potuto assaporare dai vecchi cult Disney e che sono sempre meno presenti nella nostra contemporaneità, verso i quali sarebbe meglio dirigersi, magari a battiti d’ali, di piccole ali, ma grandi abbastanza a farci volare.     Bee movie nazione U.S.A. anno 2007 regia Steve Hickner, Simon J. Smith   genere commedia - animazione durata 91 min.
cast:     
Jerry Seinfeld, Renée Zellweger, Alan Arkin, Kathy Bates, Matthew Broderick;   
sceneggiatura Jerry Seinfeld, Spike Feresten, Barry Marder, Andy Robinson. 



Pubblicazione del: 15-09-2008
nella Categoria Informazione


« Precedente   Elenco   Successiva »


Titolo Precedente: Chiusura estiva

Titolo Successivo: giovedì 16 ottobre al "Galleria" il film "L'altra donna del re"  

Elenco Generale


LOGIN

  

Registrati

Recupera Password