il 6 novembre gita a Napoli. Aperte le prenotazioni   Stampa questo documento dal titolo: . Stampa

L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, Sezione Provinciale di Bari, organizza, nell’ambito “Progetto biennale per l’educazione, l’istruzione, la formazione culturale, lo sport e il tempo libero dei videolesi della città di Bari”, finanziato dal Comune di Bari, per il prossimo 6 novembre, una visita guidata alla scoperta del patrimonio storico-culturale della città di Napoli. Riservata ai videolesi residenti nel Comune di Bari, si svolgerà come da programma riportato di seguito:   - Ore 06.30: PARTENZA PER NAPOLI - Ore 10.00, arrivo a Napoli, Largo San Martino,  (la collina di Napoli),  incontro con la guida turistica. - Visita guidata della Certosa di San Martino: vedi breve presentazione storica Nell'anno 1325 il giovane Duca Carlo di Calabria, figlio di re Roberto d'Angiò, volle iniziare sul colle di Sant'Elmo la costruzione di un complesso monastico secondo le regole dell'Ordine Certosino: una vera e propria cittadella di preghiera, autonoma riguardo alle necessità materiali. La spiritualità che governò la costruzione della Certosa di San Martino, protrattasi fino al 1368, ne permea tuttora i luoghi, benché l'antico monastero sia divenuto sede dell'omonimo Museo Nazionale nel 1866. Attraverso l'itinerario tattile e narrativo sarà possibile conoscere i materiali utilizzati per la costruzione, (pietra e marmo), l'arte dell'intarsio in pietre dure, dell'intaglio del legno e della lavorazione dei metalli. Si potrà percorrere il Chiostro Grande, su cui si affacciano le celle dei monaci, e conoscere il Cimiterino dei monaci e il Chiostro dei Procuratori.   Condizioni climatiche permettendo, si potrà uscire all'aperto nei Giardini dove troveremo un'aiuola di piante officinali che potremo annusare, ricordando l'attività dell'antica Spezieria dei Monaci.  - PAUSA PRANZO nel centro storico POMERIGGIO   - Visita guidata presso San Gregorio Armeno:   Via San Gregorio Armeno è la famosa strada conosciuta in tutto il mondo per le innumerevoli botteghe artigiane dedicate all’arte presepiale  - Visita guidata del Duomo e visita al Tesoro di San Gennaro: Intitolato al santo napoletano per eccellenza, San Gennaro, la cattedrale metropolitana di Napoli fu in realtà inizialmente dedicata a Santa Maria Assunta, basilica monumentale nonché duomo e sede dell'arcidiocesi della città di Napoli. Il duomo sorge lungo il lato est della via omonima, in una piazzetta contornata da portici, e la sua pianta a croce latina  ingloba cappelle laterali e altri due edifici di culto sorti autonomamente rispetto alla cattedrale: la basilica di Santa Restituta, che custodisce il battistero più antico d' Occidente,  quello di San Giovanni in Fonte, e la reale cappella del Tesoro di san Gennaro, sede delle famose ampolline contenenti il sangue del santo patrono della città, sangue conservato allo stato solido, che si liquefa miracolosamente nel giorno del 19 settembre. Al di sotto dell’altare maggiore, visiteremo la cappella del Succorpo in cui sono conservate le reliquie ossee del santo, così come volle il cardinale Oliviero Carafa, di cui esploreremo tattilmente una statua.  - Passeggiata lungo Via Toledo per gustare un buon caffè e una sfogliatella … - Partenza per Bari ore 18:30 circa   Chiunque intenda parteciparvi può contattare telefonicamente la Segreteria Sezionale U.I.C.I. di Bari e/o chiedere di Antonio Montanaro, telefono 0805429082, 0805429058.   Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus Sezione Provinciale di Bari il Presidente (Vito Mancini) tel. & fax 0805429082 - 0805429058 e-mail uicba@uiciechi.it  Nessun malware rilevato  

Pubblicazione del: 11-10-2016
nella Categoria Informazione


« Precedente   Elenco   Successiva »


Titolo Precedente: il 09/10/2016 domenica di carta

Titolo Successivo: Corso gratuito sulla corretta alimentazione

Elenco Generale


LOGIN

  

Registrati

Recupera Password