CIRCOLARE REGIONALE N.1 Organismo di Controllo e Vigilanza ex Dlgs 231-2001   Stampa questo documento dal titolo: . Stampa

Come a Voi noto, con delibera n. 68/2009 questo Consiglio Regionale ha istituito l’Organismo di Controllo e Vigilanza ai sensi del Dlgs 231/2001 – in ossequio a quanto disposto dall’Unione a livello Nazionale – affidandone il relativo incarico all’Avv. Gaetano Filograno. Tale incarico consegue alla adozione da parte dell’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti del Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo che deve informare tutta l’azione sociale dell’Associazione stessa L’ Organismo di Vigilanza ha quindi la delicata funzione di controllare e vigilare sulla applicazione corretta del predetto Modello che può evitare l’incorrere in irregolarità e reati che comportino l’applicazione delle sanzioni previste dal citato Dlgs. Allo scopo di evitare tali pericolose conseguenze, l’Unione Italiana dei Ciechi ha adottato il predetto Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo, con relativi allegati, (già inviatiVi dalla Presidenza Nazionale) che ad ogni buon conto si allegano alla presente.
L’adozione di tale Modello e relativi allegati (già inviati dalla Presidenza Nazionale e che ad ogni buon conto si allegano alla presente) e delle norme e procedure in esso contenute è obbligatoria, soprattutto in relazione ai rapporti con le Pubbliche Amministrazioni, individuata come area a rischio. Diviene pertanto necessario che ogni struttura territoriale pugliese dell’Unione e relativi Servizi adotti, nella azione quotidiana, le procedure dettagliate nel Modello e relativi allegati. Devo pertanto raccomandare a dirigenti e personale – impiegato a qualunque titolo e con qualunque tipo di contratto con le strutture provinciali e relativi Servizi - un attento studio del Modello con conseguente applicazione degli accorgimenti procedurali in esso contenuti da attuare con decorrenza immediata.
Naturalmente devo qui rimarcare che ogni struttura pugliese dell’Unione ha l’obbligo non solo di uniformarsi al Modello ma anche di porsi a completa disposizione dell’Organismo di Controllo e Vigilanza nell’esercizio dei suoi poteri come specificati nel Modello stesso. Poiché la sede dell’Organismo (pur in assoluta indipendenza ed autonomia) è quella del Consiglio Regionale Pugliese UICI, ogni richiesta di chiarimento o segnalazione di difformità potranno essere inviate per iscritto (utilizzando , se necessario o ritenuto opportuno, buste prive di riferimenti al mittente , ai fini di tutela della privacy) al seguente indirizzo: Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - Consiglio Regionale della Puglia – Organismo di Vigilanza e Controllo - Via Pellegrini 37, 70124 Bari. Naturalmente la corrispondenza sarà visionata esclusivamente dall’Avv. Filograno. Nel raccomandare pertanto a tutti una puntuale adozione del Modello di Organizzazione e relativi allegati e di agevolare in tutti i modi l’attività e le richieste dell’Organismo Di Vigilanza e Controllo – secondo la sua discrezionalità ed in adesione ai compiti ed ai poteri conferitigli con il Modello stesso - auspico altresì una concreta opera di divulgazione e diffusione della conoscenza del Modello nelle strutture di Vostra competenza, anche tramite le forme di pubblicità in esso previste. La presente circolare viene controfirmata dall’Organismo di Vigilanza e Controllo per ratifica e conferma.

    All.: Modello Organizzativo

Organismo di Vigilanza e Controllo,  Avv. Gaetano Filograno 

       

Il Presidente Regionale, Giuseppe Simone

  

                                                                    



Pubblicazione del: 08-01-2010
nella Categoria Informazione


« Precedente   Elenco   Successiva »


Titolo Precedente: il 23 dicembre la tombolata di fine anno. Ti aspettiamo!

Titolo Successivo: dal 29/05 al 02/06/2010 a Foggia incontro utenti programma "Winguido"

Elenco Generale


LOGIN

  

Registrati

Recupera Password