Circolare INPS: Benefici pensionistici lavoratori non vedenti- Legge 113/1985 e legge    Stampa questo documento dal titolo: . Stampa

Con il presente sono ad informare che finalmente è stata pubblicata dall’INPS la circolare n. 73 del 14 aprile 2017 Benefici pensionistici lavoratori non vedenti. Articolo 1, comma 209, della legge 11 dicembre 2016, n. 232, recante le istruzioni necessarie alle proprie strutture periferiche ai fini del riconoscimento economico, ai lavoratori non vedenti, della maggiorazione dei quattro mesi anche nel sistema contributivo.          Dal dettato della circolare, sono confermate tutte le previsioni già anticipate con nostro messaggio inviato lo scorso 17 gennaio, di cui vi invito a prendere attenta visione.          Con l’occasione, ricordo che: Fonte normativa: legge n. 113 del 29 marzo 1985, art. 9 comma 2; legge n. 120 del 28 marzo 1991, art. 2; legge n. 232 dell’11 dicembre 2016, art. 1 comma 209. Fonte amministrativa: per la copertura economica dei quattro mesi quota retributiva di pensione, circolare INPS n. 173 del 26 giugno 1991; per la copertura economica dei quattro mesi quota contributiva di pensione, circolare INPS n. 73 del 14 aprile 2017. Si allega documentazione. Settori di riferimento: sia pubblico, che privato. Destinatari: lavoratori dipendenti non vedenti, come disciplinati agli artt. 2 (ciechi totali), 3 (ciechi parziali) e 4 (ipovedenti gravi) della legge n. 138/2001, ovvero coloro che siano colpiti da cecità assoluta o abbiano un residuo visivo non superiore ad un decimo in entrambi gli occhi con eventuale correzione, ovvero il cui residuo perimetrico binoculare (campo visivo) sia inferiore al 30 per cento. Presentazione della domanda: a richiesta dell’interessato (la maggiorazione dei quattro mesi non si applica d’ufficio), secondo le diverse modalità invalse presso il settore e quello delle pubbliche amministrazioni. La richiesta dovrà essere accompagnata da documentazione probante la condizione di non vedente (verbale di riconoscimento medico-legale di Commissione collegiale e, solo per le categorie professionali, in luogo del verbale, l’attestazione di iscrizione all’Albo/liste professionali dei centralinisti telefonici non vedenti e dei masso e fisioterapisti non vedenti, quale certificazione sostitutiva e certificativa del diritto. Decorrenza: per tutti i trattamenti pensionistici aventi decorrenza di pensione al 1° gennaio 2017. Per i trattamenti aventi decorrenza anteriore al 1° gennaio 2017, non sarà possibile richiederne la ricostituzione. Ciò perché la norma istitutiva è inserita nella legge n. 232 del 2016 (Manovra di Bilancio     2017), che appunto è entrata in vigore il 1° gennaio 2017. Il dettato della circolare rispetta quanto previsto secondo norma. Cordialmente   -- Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus Sezione provinciale di Bari il Presidente (Vito Mancini) cell. 3334524662 tel. & fax 0805429082 - 0805429058 e-mail uicbari@gmail.com  Mail priva di virus. www.avast.com

Pubblicazione del: 22-04-2017
nella Categoria Informazione


« Precedente   Elenco   Successiva »


Titolo Precedente: il 27/04/2017 Giornata di Studi su traduzione audiovisiva, audiodescrizione, sottotitolazione

Titolo Successivo: Komen Italia RAce for the Cure Bari: 26-28 maggio 2017

Elenco Generale UIC Notizie


LOGIN

  

Registrati

Recupera Password