Nuova disciplina per l'utilizzo del contrassegno auto per gli invalidi. Quelli arancioni sono    Stampa questo documento dal titolo: . Stampa

Con il presente siamo ad invitare quanti sono in possesso del contrassegno auto arancione a non utilizzarlo in modo da non incorrere in sanzioni. Di seguito riportiamo il comunicato che rende noto le nuove disposizioni in materia. Cordialmente. Dal 15 settembre 2012 è entrato in vigore in Italia il nuovo contrassegno di parcheggio per disabili "europeo", con un formato rettangolare, di colore azzurro chiaro, con il simbolo internazionale dell'accessibilità bianco della sedia a rotelle su fondo blu. Il nuovo contrassegno rilasciato a partire dal 15 settembre 2012 è stato introdotto con il Decreto del Presidente della Repubblica n.151 del 30 luglio 2012, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 203 del 31 agosto 2012, ed è conforme al "contrassegno unificato disabili europeo" (CUDE) previsto dalla Raccomandazione del Consiglio dell'Unione europea 98/376/CE. Questo nuovo permesso europeo rientra tra le agevolazioni previste per facilitare la mobilità stradale delle persone con disabilità in tutti i Paesi dell'Unione Europea. Il contrassegno europeo è quindi valido, non solo sul territorio nazionale, ma anche negli altri ventisette paesi aderenti all'UE, senza rischiare di subire multe o altri disagi per il mancato riconoscimento del documento rilasciato dall'autorità italiana. I requisiti previsti per il rilascio del nuovo contrassegno restano principalmente gli stessi; allo stesso modo, anche le condizioni del suo utilizzo. Il contrassegno europeo infatti, così come quello italiano prima rilasciato, è strettamente personale e non cedibile, non è vincolato ad uno specifico veicolo e consente varie agevolazioni, sia per quanto riguarda la sosta sia per la circolazione. Dalla data del 15 settembre 2012 i Comuni hanno avuto tre anni di tempo per sostituire il vecchio contrassegno con il nuovo modello europeo. In questo periodo quindi i Comuni hanno provveduto a rilasciare il contrassegno europeo per le nuove richieste ed a sostituire via via i vecchi tagliandi arancioni in occasione del rinnovo degli stessi. Entro lo stesso termine di tre anni, anche la segnaletica stradale orizzontale e verticale relativa alla mobilità delle persone con disabilità dovrebbe essere stata adeguata alla rappresentazione grafica e cromatica del nuovo contrassegno, in base alle indicazioni contenute nello stesso Decreto. Dal 15 settembre 2015 i vecchi contrassegni invalidi civili di colore arancione non sono più validi. -- Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sezione Provinciale di Bari il Presidente (Vito Mancini) Tel & fax 0805429082 - 0805429058 e-mail: uicbari@gmail.com --- Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus. https://www.avast.com/antivirus

Pubblicazione del: 19-12-2016
nella Categoria Informazione


« Precedente   Elenco   Successiva »


Titolo Precedente: A tutti i soci: stato di agitazione: il 21 dicembre manifestazione di protesta alla Regione

Titolo Successivo: commedia teatrale “Il Vizietto dell’Onorevole Latromba Carletto”

Elenco Generale UIC Notizie


LOGIN

  

Registrati

Recupera Password