le proteste, a favore dei disabili e dell'U.I.C.I., ti riguardano    Stampa questo documento dal titolo: . Stampa

Ai rappresentanti comunali Ai soci dell’U.I.C.I. di Bari      Carissimi, con il presente sono ad informarvi che lo stato di agitazione di tutti noi per quanto riguarda i provvedimenti che il governo vuole introdurre in materia sociale è giunto al punto in cui si dovrà attuare proteste di massa da realizzarsi nei prossimi giorni. Il 18 ottobre vi è stata l’audizione di FAND e FISH presso le Commissioni Affari Sociale e Finanze della Camera dei Deputati, in riunione congiunta. FAND e FISH hanno presentato due separati documenti che, tuttavia, andavano nella stessa direzione: l’art. 10 del ddl 4566 è inemendabile; ne hanno chiesto, quindi, lo stralcio. Ma lo scenario è stato quello di sempre: le opposizioni hanno sostenuto le tesi delle due Federazioni, la maggioranza si è arroccata nella difesa del provvedimento. Le Commissioni congiunte hanno detto che avrebbero sentito il parere del Ministro Maurizio Sacconi. Il presidente nazionale dell’UICI proporrà a FAND e FISH di chiedere una urgente convocazione dell’Osservatorio Nazionale sulla condizione delle persone con disabilità e di discutere la riforma in presenza del Ministro; in caso di rifiuto dello stesso, proporrà di minacciare la sospensione delle rappresentanze dei disabili nell’Osservatorio. Le cattive notizie non finiscono qui. Da qualche indiscrezione si è appreso che nella Legge di stabilità per l’anno 2012, è previsto il sostanziale azzeramento del contributo compensativo (Legge n. 24/1996) ed il contributo previsto  dalla Legge 379/1993 che prevede un taglio complessivo di oltre quattro milioni di Euro, una situazione drammatica che costringerebbe l’Unione a provvedimenti che non vogliamo neanche immaginare. A questi provvedimenti si aggiunge anche il rischio relativo alle indennità percepite dai disabili. Per questo motivo, invito i rappresentanti comunali ad allertare tutti i soci in modo da informarli sullo stato attuale dei provvedimenti in discussione al fine di essere pronti alle prossime manifestazioni che andremo ad attuare. Essenziale sarà la presenza di tutti i soci. Solo una massiccia partecipazione potrà obbligare il Governo a rivedere le proprie posizioni. Cordiali saluti.     Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus
Sezione provinciale Bari
Il Presidente
(Luigi Iurlo)
Tel. & fax 0805429082 - 0805429058
e-mail: uicba@uiciechi.it

Pubblicazione del: 24-10-2011
nella Categoria Informazione


« Precedente   Elenco   Successiva »


Titolo Precedente: sabato 22 ottobre a Bari quiz musicale e manifestazione finale

Titolo Successivo: Venerdì 4 novembre Incontro con il Vice Questore di Bari

Elenco Generale UIC Notizie


LOGIN

  

Registrati

Recupera Password