Invia anche tu l'email al governo per protestare sul Disegno di legge n. 4566.   Stampa questo documento dal titolo: . Stampa

Carissimi, in riferimento allo stato di agitazione che in questo periodo ci vede tutti coinvolti, con il presente sono ad informarvi che lo scorso 2 settembre si č riunito il comitato esecutivo della FAND che come prima forma di protesta a eventuali decisioni che il governo potrebbe adottare a sfavore di tutti i disabili con particolare riferimento alle indennitą di accompagnamento, ha deliberato di avviare una massicccia protesta telematica invitando tutti i disabili ad inviare per posta elettronica il messaggio che si riporta di seguito. Certo di poter contare sulla tua collaborazione, colgo l'occasione per inviarti cordiali saluti. Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus Sezione provinciale Bari Il Presidente (Luigi Iurlo) Tel. & fax 0805429082 - 0805429058 e-mail: uicba@uiciechi.it **** e-mail da inviare a: Presidenza del Consiglio dei Ministri centromessaggi@governo.it al Ministro dell'Economia caposegreteria.ministro@tesoro.it al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali segreteriaMinistroSacconi@lavoro.gov.it OGGETTO: Disegno di legge n. 4566: protesta. Il giorno 2 settembre si č riunito il Comitato Esecutivo della FAND per esaminare gli artt. 9 e 10 del disegno di legge n. 4566 e al termine di una approfondita discussione si č deciso di chiedere al Governo il ritiro del disegno di legge n. 4566, almeno per quanto concerne il capo II contenente le misure di riforma assistenziale, stabilendo contestualmente lo stato di agitazione a tempo indeterminato fino a quando non sarą stata trovata una soluzione realmente rispettosa dei diritti di tutte le persone disabili, riconosciuti dalla Costituzione. Ha deciso il fermo e completo rigetto di qualsiasi norma che preveda la violazione, anche parziale, del principio dell'erogazione dell'indennitą di accompagnamento e l'indennitą di comunicazione al solo titolo della minorazione, quale espressione piu' alta dell'assioma contenuto nell'art. 38 della Costituzione. Il Comitato Esecutivo della FAND riconosce la necessitą di un riordino della materia e a tale scopo chiede la costituzione di un tavolo tecnico che preveda il coinvolgimento delle categorie interessate. I ciechi e gli ipovedenti di Bari

Pubblicazione del: 06-09-2011
nella Categoria Informazione


« Precedente   Elenco   Successiva »


Titolo Precedente: Laboratorio teatrale

Titolo Successivo: stato di agitazione dei disabili presso il Senato Manifestazione

Elenco Generale UIC Notizie


LOGIN

  

Registrati

Recupera Password