Comunicato Stampa: 5° Giornata del campionato B1 girone nord.   Stampa questo documento dal titolo: . Stampa

CAMPIONATO DI CALCIO A 5 PER NON VEDENTI ASSOLUTI 5^ GIORNATA
SABATO 8 DICEMBRE L'ASD UIC BARI AL "DI CAGNO ABBRESCIA"
ULTIMA DEL GIRONE D'ANDATA CONTRO LA LIGURIA CALCIO NV

Atteso incontro casalingo per la squadra di calcio a 5 non vedenti assoluti dell'Associazione Sportiva Dilettantistica Unione Italiana Ciechi Bari che sabato 8 dicembre 2007, alle ore 10.00, sul campo amico del C.S. "Di Cagno Abbrescia", sito in c.so Alcide De Gasperi 320 di Bari, ospiterà la formazione del Liguria Calcio Non Vedenti che in classifica occupa la seconda posizione.
L'A.S.D. UIC Bari in questa stagione partecipa per la prima volta al campionato italiano di calcio a 5 riservato ad atleti non vedenti assoluti indetto dal CIP (Comitato Italiano Paralimpico) giunto al quinto turno, ultimo del girone d'andata.
Dopo la terza sconfitta stagionale subita in casa della capolista A.S.D. Roma 2000, la squadra barese scenderà in campo con l'intento di ben figurare davanti al proprio pubblico e conquistare i primi punti contro una formazione costituita da diversi nazionali.
L'A.S.D. UIC Bari sarà guidata da Domenico Stragapede che sceglierà gli atleti da contrapporre ai liguri dalla seguente rosa:Diego Antelmi e Giuseppe Chiarappa (portieri vedenti), Vincenzo Cacucciolo, Francesco Calvi, Giuseppe Catarinella, Vincenzo Di Bari, Antonio Garofalo, Vito Lasorsa, Vito Mancini, Marco Mongelli, Michele Sardano e Giuseppe Simone (tutti atleti non vedenti assoluti).
Il quinto turno del girone nord sarà completato dall'incontro A.C. Aquilone Empoli – A.C. Marche 2000.
Oltre alle tradizionali regole, la disciplina del calcio a 5 per non vedenti ha come caratteristica quella che i 4 giocatori si muovono liberamente sull'intero rettangolo di gioco grazie ai suggerimenti dati dal portiere, dall'allenatore e dalla guida. La palla utilizzata è dotata di sonagli che ne permettono l'individuazione. Lungo le linee laterali sono posizionati degli steccati che anno la funzione di velocizzare il gioco, di permettere l'orientamento e di garantire una maggiore sicurezza. Per annullare il possibile residuo visivo, che in ogni caso non può superare la percezione della luce, ciascun atleta indossa una mascherina che azzera eventuali vantaggi.

Pubblicazione del: 05-12-2007
nella Categoria Sport


« Precedente   Elenco   Successiva »


Titolo Precedente: Radio cronaca Bari-Roma B2

Titolo Successivo: Comunicato Stampa: CAMPIONATO CALCIO A 5 PER NON VEDENTI ASSOLUTI 5^ GIORNATA

Elenco Generale UIC Notizie


LOGIN

  

Registrati

Recupera Password