Comunicato stampa progetto: CONTRASTO ALL’EMARGINAZIONE DEGLI ANZIANI NON VEDENTI   Stampa questo documento dal titolo: . Stampa

U.N.I.Vo.C. ONLUS - Sezione Provinciale di Taranto
Comunicato stampa progetto: CONTRASTO ALL’EMARGINAZIONE DEGLI ANZIANI NON VEDENTI
“Progetto realizzato con fondi protocollo di intesa fondazioni bancarie e volontariato”

Nella cronaca di ogni giorno, con una frequenza pressoché quotidiana, vengono portate alla nostra attenzione notizie tragiche, che molto spesso, come protagonisti, hanno persone anziane. Questa circostanza, pur suscitando il dolore degli ascoltatori, non appare del tutto improvvisa o assolutamente inaspettata all’interlocutore dotato di sensibilità. I rischi, infatti, di esclusione sociale per quelle che vengono definite “fasce deboli” sono concreti. Ancora più drammatici si presentano, poi, i casi che vedono coinvolti soggetti che non solo vivono la difficoltà di essere soli ed anziani in un mondo che pare non avere più tempo per loro, ma che soffrono anche di patologie legate alla vista. In una società veloce e frenetica, in un mondo che può essere definito superficiale ed indifferente, le difficoltà, i problemi, i drammi, piccoli e grandi, per chi all’età unisce anche la disabilità, sono molteplici e diviene concreto il pericolo di emarginazione di tutte quelle persone anziane con difficoltà visive. Proprio al fine di contrastare l’insorgere di manifestazioni di esclusione sociale di quanti possiamo definire “deboli tra i deboli”, l’Unione Nazionale Italiana Volontari pro Ciechi (U.N.I.Vo.C.) ONLUS Sezione Provinciale di Taranto darà attuazione al progetto: CONTRASTO ALL’EMARGINAZIONE DEGLI ANZIANI NON VEDENTI, “Progetto realizzato con fondi protocollo di intesa fondazioni bancarie e volontariato.” Questo progetto appare particolarmente meritorio non solo per i destinatari a cui intende rivolgersi, 160 anziani in tutta la Puglia, ma anche in considerazioni delle novità che propone. In primo luogo, esso ha visto il coinvolgimento di diversi Enti: l’U.N.I.Vo.C. ONLUS Sezione Provinciale di Taranto, OdV capofila dell’iniziativa, e le sezioni U.N.I.Vo.C. ONLUS di Bari, Foggia e Lecce, le quattro province presso cui si svolgeranno le attività. Tra i partner compaiono l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS Consiglio Regionale della Puglia, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS Sezione Provinciale di Taranto e l’Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione (I.Ri.Fo.R.) ONLUS Sezione Provinciale di Taranto. Oltre all’aspetto organizzativo relativo ai soggetti proponenti, tale iniziativa acquista un senso di grande spessore umano e sociale proprio nel contesto territoriale in cui viviamo. Agli anziani non vedenti della nostra Regione, nelle province interessate, verrà garantito un “Centro Servizi”. In tale centro verranno articolate le più differenti tra loro, ma assai utili, attività. Sono previsti, infatti, l’istituzione di un numero di telefono con funzione di “telefono amico” per combattere, per un verso, la solitudine di chi non ha nessuno con cui parlare, ma che risulta molto utile, per altro, da un punto di vista pratico, per sbrigare le piccole incombenze di tutti i giorni. Verranno effettuate visite domiciliari e sarà possibile avere il supporto di uno psicologo e di una assistente sociale. Alla luce dell’importanza delle nuove tecnologie informatiche, attraverso il centro servizi, sarà curato un potenziamento dei canali comunicativi dei non vedenti grazie ad un uso più intenso del codice braille ed all’ausilio dei supporti tiflotecnici e tifloinformatici. Una attenzione particolare sarà attribuita alla esigenza fondamentale di socializzare: non solo, dunque, ci si prenderà cura degli aspetti materiali della vita, ma anche del benessere psicologico. A tal proposito, verranno organizzate gite ed escursioni. Occorre, da ultimo, sottolineare come, nella completezza dell’idea progettuale, un posto di primo piano è stato dato all’approfondimento ed all’arricchimento culturale: diversi incontri saranno finalizzati alla diffusione dei classici della letteratura mondiale attraverso l’ascolto dell’audiolibro. Questo progetto ha in sé le giuste potenzialità per presentarsi come una iniziativa di successo tale da rendere le attività che partono oggi in via sperimentale, dei supporti strutturali ai ciechi anziani. Se non fossero sufficienti i contenuti appena illustrati, verrebbe in soccorso la definizione quantitativa delle attività previste: per una durata complessiva di 24 mesi, 160 anziani con disabilità visive (40 per ogni provincia) avranno la possibilità di usufruire dei molteplici servizi organizzati e messi a disposizione dal centro di ascolto.

Il Presidente Provinciale
U.N.I.Vo.C. ONLUS
Sezione Provinciale di Taranto
(Nicola RIZZO)

Pubblicazione del: 16-07-2010
nella Categoria Progetti


« Precedente   Elenco   Successiva »


Titolo Precedente: Orari di apertura uffici estate 2010

Titolo Successivo: Campionato calcistico 2010-2011: accrediti per ingresso allo Stadio San Nicola

Elenco Generale UIC Notizie


LOGIN

  

Registrati

Recupera Password