Castello Svevo di Bari - Giornata Internazionale delle Persone Disabili: 3 dicembre 2007   Stampa questo documento dal titolo: . Stampa

MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA’ CULTURALI
Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Puglia
Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio per le province di Bari e Foggia

CASTELLO SVEVO DI BARI
“GIORNATA INTERNAZIONALE DELLE PERSONE DISABILI”
3 DICEMBRE 2007



In occasione della “Giornata internazionale delle persone disabili” l’Istituto di Studi sui Sistemi Intelligenti per l’Automazione (ISSIA) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), in collaborazione con la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Puglia, la Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio per le province di Bari e Foggia ed il Consiglio Regionale Pugliese dell’Unione Italiana Ciechi, organizza un percorso museale rivolto specificamente al pubblico con disabilità visive, al fine di rendere più accessibile il Castello Svevo di Bari per questa tipologia di pubblico e favorirne la visita e la conoscenza.
Attraverso un sistema multimediale, sviluppato dall’ISSIA-CNR nell’ambito del “Progetto Omero” condotto in collaborazione con il Consiglio Regionale Pugliese dell’Unione Italiana Ciechi, non vedenti ed ipovedenti potranno “toccare” un modello tridimensionale in realtà virtuale di una significativa parte del piano terra del Castello stesso. Il sistema, attraverso una speciale interfaccia aptica di cui è equipaggiato, permette infatti di percepire al tatto, come se fossero oggetti fisici, i modelli di realtà virtuale che i vedenti osservano sullo schermo del computer.
Per l’intera giornata, dalle ore 8,30 alle ore 18,30, la dott.ssa Renna ed il dott. De Felice dell’ISSIA-CNR assisteranno i visitatori con disabilità visive perché possano condurre, facendo uso del sistema, una visita virtuale del Castello, attraverso la quale essi potranno familiarizzare con la struttura del sito ed acquisirne le principali informazioni di carattere storico ed artistico. Ad essa seguirà una visita reale nel corso della quale, nella Sala Gipsoteca, saranno messi a disposizione dei partecipanti alcuni calchi, ivi presenti, che potranno essere toccati liberamente per esplorare e conoscere i particolari decorativi scultorei di significativi monumenti pugliesi.
Come stabilito dal D.M. 20.4.2006, n.239 (pubblicato nella Gazz. Uff. del 26 luglio 2006, n.172) è consentito l’ingresso gratuito ai luoghi della cultura statali ai cittadini dell’Unione europea portatori di handicap e ad un loro familiare o ad altro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza a servizi di assistenza socio-sanitaria.

Riferimenti
Progetto Omero
Responsabile scientifico: dott. Attolico Giovanni
ISSIA-CNR – Via Amendola, 122/D – 70126 – Bari
E-Mail: attolico@ba.issia.cnr.it
URL: http://www.issia.cnr.it/ProgettoOMERO
Responsabile del Progetto per il Castello Svevo di Bari
Dott.ssa Annamaria Lorusso - Direttrice del Castello
E-Mail: sbap-ba.urp@beniculturali.it
Tel. 080/5286218

Pubblicazione del: 22-11-2007
nella Categoria Informazione


« Precedente   Elenco   Successiva »


Titolo Precedente: U.I.C.I e IKEA unite per la prevenzione della cecità

Titolo Successivo: CAMPIONATO DI CALCIO A 5 2007/2008 - CATEGORIA B2/B3

Elenco Generale UIC Notizie


LOGIN

  

Registrati

Recupera Password