TAGLI AL SOSTEGNO. IL TAR PUGLIA ACCOGLIE LE RICHIESTE DEI GENITORI DEGLI ALUNNI DISABILI.   Stampa questo documento dal titolo: . Stampa

Il T.A.R. Bari - Sezione Prima ha accolto il ricorso proposto dai genitori di alunni disabili che avevano visto ridurre sensibilmente per l'anno scolastico 2009/2010 le ore di sostegno scolastico a favore dei propri figli. In particolare la normativa prevede la media nazionale di un docente di sostegno ogni due alunni disabili; la stessa normativa prevede la deroga alla media di uno a due in presenza di esigenze specifiche rilevate dagli organi preposti. Nel caso esaminato dai Giudici Amministrativi, gli alunni disabili, pur avendo diritto al sostegno per il totale delle ore con rapporto di 1/1, si sono visti ridurre in maniera consistente il numero delle ore assegnate, in conseguenza dei tagli operati dal Ministero della Pubblica Istruzione. Il T.A.R. Bari, nell'accogliere le richieste presentate dai genitori degli alunni, sostenuti dal Consiglio Regionale UICI della Puglia ed assistiti dagli Avvocati Roberto D'Addabbo e Gaetano Filograno, ha riconosciuto che il sostegno all'alunno disabile costituisce diritto soggettivo fondamentale, tutelato, oltre che dalla normativa vigente, dalla Carta Costituzionale e dai proncipi comunitari e d internazionalei ed ha accertato il diritto dei ricorrenti al sostegno in misura piena in deroga alla media nazionale. Una pioggia di ricorsi stata proposta in questi giorni in tutta Italia contro i tagli al sostegno effettuati dal Ministero e tante sono le pronunce di accoglimento finora emesse dai Tribunali Amministrativi Regionali.

Pubblicazione del: 17-12-2009
nella Categoria Informazione


« Precedente   Elenco   Successiva »


Titolo Precedente: RELAZIONE PROGRAMMATICA 2010 CONSIGLIO REGIONALE UICI DELLA PUGLIA

Titolo Successivo: sabato 19 dicembre il torball alle miniolimpiadi di Monopoli

Elenco Generale UIC Notizie


LOGIN

  

Registrati

Recupera Password