2 Giugno Barletta: festa dello sport per tutti   Stampa questo documento dal titolo: . Stampa

FESTA DELLO SPORT PER TUTTI
IL 2 GIUGNO A BARLETTA L'ASD UIC BARI COL CALCIO A 5 PER NON VEDENTI
Partita di calcio a 5 per atleti non vedenti assoluti in programma martedì 2 giugno 2009 presso lo spazio antistante il Castello Svevo di Barletta che vedrà impegnata l'Associazione Sportiva Dilettantistica Unione Italiana Ciechi Bari, dalle 9.30 alle 13.00, nell'ambito della "Festa dello sport per tutti" organizzata dall'ASD Barletta Sportiva e della locale sezione UISP.
Per l'occasione gli atleti dell'A.S.D. UIC Bari, Giuseppe Chiarappa, Alessandro Iurlo, Alessandro Pastore e Paolo Tamburano (portieri e guide vedenti), Vincenzo Cacucciolo, Giuseppe Catarinella, Vincenzo Dibari, Antonio Garofalo, Vito Lasorsa, Vito Mancini, Roberto Natrella, Marco Mongelli e Giuseppe Simone (tutti atleti non vedenti assoluti), daranno vita a una gara con lo scopo di contribuire alla sensibilizzazione dell'opinione pubblica e delle istituzioni a una maggiore attenzione verso il mondo della disabilità visiva in modo da raggiungere una sempre maggiore integrazione sociale. Inoltre, la partita di calcio vuole essere uno stimolo per i non vedenti della neo costituenda sezione provinciale dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, guidata dal commissario Luigi Iurlo, ad avvicinarsi alla pratica sportiva in modo da favorire il processo di visibilità. Gli spettatori, non vedenti e no, potranno indossare la mascherina utilizzata dai giocatori in modo da provare direttamente la disciplina del calcio disputata con l'aiuto di una palla sonora e dei suggerimenti forniti da vedenti che risultano una fonte essenziale per la disputa delle partite.
La partita di calcio andrà a completare il nutrito programma della manifestazione che vedrà la disputa di diverse discipline sportive riservate a normodotati e diversamente abili. Per l'occasione l'A.S.D. UIC Bari scenderà in campo con la divisa frutto della sensibile collaborazione dell'Università LUM Jean Monnet, nella persona del suo rettore Emanuele Degennaro che ha caratterizzato la partecipazione allo scorso campionato di categoria. Oltre alle tradizionali regole, la disciplina del calcio a 5 per non vedenti ha come caratteristica quella che i 4 giocatori si muovono liberamente sull'intero rettangolo di gioco grazie ai suggerimenti dati dal portiere, dall'allenatore e dalla guida.
La palla utilizzata è dotata di sonagli che ne permettono l'individuazione. Lungo le linee laterali sono posizionati degli steccati che anno la funzione di velocizzare il gioco, di permettere l’orientamento e di garantire una maggiore sicurezza. Per annullare il possibile residuo visivo, che in ogni caso non può superare la percezione della luce, ciascun atleta indossa una mascherina che azzera eventuali vantaggi.
Associazione Sportiva Dilettantistica
Unione Italiana Ciechi Bari
il Presidente (Vito Mancini)
cell. 3334524662 e-mail uicbari@comitatoparalimpico.it

Pubblicazione del: 01-06-2009
nella Categoria Sport


« Precedente   Elenco   Successiva »


Titolo Precedente: Gita a Parigi dal 24 al 31 agosto

Titolo Successivo: giovedì 18 giugno "Cinema senza barriere" "Il  curioso caso di Benjamin Button"

Elenco Generale UIC Notizie


LOGIN

  

Registrati

Recupera Password